... la SOCIETÀ, il LAVORO, l’ETICA, la RELIGIONE:
in STUDI, ATTUALIZZAZIONI, RUBRICHE, RICERCHE

"ITINERARI ed esperienze di cristiani nel mondo operaio"

è la rivista trimestrale pubblicata dal Centro Studi.


Nata nel 1985 dall’esigenza di possedere uno strumento di riflessione e di sostegno culturale alla presenza dei cristiani nel mondo del lavoro, la rivista è andata sviluppandosi e ampliandosi nel tempo, giungendo a rivolgersi, per l’eterogeneità dei contenuti, a chiunque sia interessato ad approfondire il tema del lavoro nella sua dimensione sociologica, etica e religiosa.

"Itinerari" esce con quattro numeri annuali, ciascuno dedicato all'approfondimento di un tema monografico.

La rivista è diretta da Oreste Aime, docente della Facoltà Teologica di Torino, ed è redatta da un Comitato di Redazione Nazionale, con la collaborazione di esperti torinesi e di altre città italiane (sociologi, saggisti, teologi, sindacalisti, educatori, economisti, ecc.), tra i quali Maurilio Guasco, Ermis Segatti, Antonello Famà, Salvatore Passari, Giannino Piana, Siro Lombardini, Carlo Molari e altri.

Abbonamento
È possibile abbonarsi annualmente alla rivista versando 26,00€ (estero 33 euro):

- sul CCP N. 11661477 intestato alla Cooperativa Solidarietà S.r.l., Via Pietrarubbia 25/i 47923 RIMINI
(specificare nella causale: "Abbonamento rivista Itinerari".)

- direttamente presso la sede del Centro Studi, dove sono anche a disposizione copie-saggio arretrate.

- tramite bonifico bancario IBAN IT 55 K 02008 01104 000110045715 intestato a Centro Studi Bruno Longo.
(specificare nella causale: "Abbonamento rivista Itinerari")

Chi si abbona riceverà tutti gli arretrati dell'anno in corso.

Visita l'ARCHIVIO delle uscite dal 1985 al 2009

val all'ARCHIVIO

I fascicoli pubblicati nel 2020


30 Giugno 2020

II. Spiritualità e responsabilità politica

Da qualche tempo alcuni sociologi ricorrono al termine spiritualità per indicare quel mutamento della società contemporanea che non rientra nei criteri della teoria della secolarizzazione. Nelle società post-secolari lo spazio un tempo occupato dalla religione, con un forte impianto istituzionale, sarebbe ora pervaso da qualcosa di più fluido, che in mancanza di meglio s’è scelto di designare con un termine antico e caduto in disuso nei sommovimenti culturali e politici degli anni Sessanta del Novecento. Raramente questi studi si rivolgono al nesso che la spiritualità così intesa può avere con la politica, anch’essa in profondo mutamento negli ultimi due decenni, segnati dall’attentato alle Twin Towers e dalla crisi economica del 2007.
30 Marzo 2020

I. La pace è ogni passo. Percorsi di fraternità per la convivenza e lo sviluppo sostenibile

Nel 2016 Itinerari ha pubblicato un numero dedicato alla Pacem in terris di Giovanni XXIII nel cinquantesimo della sua pubblicazione, a cura del Centro Sereno Regis di Torino. La pace è ogni passo, che raccoglie gli Atti del convegno nazionale del MEIC (Torino, 25-27 ottobre 2019), prosegue idealmente quella riflessione, soprattutto nella direzione di trovare alcune strade praticabili concretamente, perché davvero ogni passo che possiamo fare sia un contributo alla pace.

I fascicoli pubblicati nel 2019


30 Dicembre 2019

IV. La posta in gioco. Le parole e l’agire della politica

Dopo alcuni anni di apparente normale trantran, quasi improvvisamente la politica ha ripreso un posto importante nella vita di tutti i giorni, facendo saltare equilibri ritenuti abbastanza stabili e seminando profonde inquietudini. Risultati elettorali, sommovimenti partitici, populismi, crisi della sinistra, inediti modi di gestire il rapporto con l’elettorato, nuove forme di espressione e di invasione nella vita quotidiana, onda lunga della crisi economica, pressione di fatti sempre più gravidi di problemi (in particolare l’immigrazione), mutamento dei rapporti internazionali (crisi dell’Europa, Brexit, presidenza Trump) – ecco un elenco sintetico dei fatti che si sono accumulati e che esigono una rinnovata comprensione della politica nei suo assetti fondamentali, con adeguati strumenti per orientarsi in un quadro in via di rapida e non conclusa mutazione.
30 Settembre 2019

III. “La nostra vita è stata bella”. Carlo Carlevaris (Antologia)

È immediato associare il nome di don Carlo Carlevaris alla vicenda dei preti operai. Egli stesso si è preoccupato di raccogliere con diligenza tutto quanto poteva documentarla, lasciando alla Fondazione Nocentini di Torino un archivio di grande valore, da cui in futuro sarà possibile ricavare molti e forse inattesi elementi. Di don Carlo ci sono però anche altri tratti importanti da non trascurare o persino da conoscere.
30 Giugno 2019

II. 1919-1920. Il “Biennio Rosso” e il sindacalismo “Bianco”

In questo numero facciamo un balzo all’indietro di cento anni, agli anni 1919-1920, denominati il “biennio rosso”, nei quali prese forma la CIL (Confederazione Italiana dei Lavoratori), il “sindacato bianco”.
30 Marzo 2019

I. Carlo Demichelis. Uno di loro

In molte occasioni Itinerari ha raccolto esperienze e testimonianze collegate alla vicenda dei preti operai italiani. In questa traiettoria si inserisce il fascicolo dedicato a Carlo Demichelis a dieci anni dalla morte.

2015