Il Centro Studi Bruno Longo

è un’Associazione senza scopo di lucro che ha l’obiettivo di promuovere attività culturali:

sulla condizione operaia e giovanile
sulle problematiche sociali, etiche e religiose del lavoro
sui rapporti tra mondo del lavoro, sindacato, associazionismo e Chiesa

don-carlo-carlevaris_India-1986
Don Carlo Carlevaris. In India (1986)

#ANCHENOICISIAMO.

Spunti per pensare (e sperare) nel tempo dell'epidemia...

night-1374501_640_orig
Dalla Rassegna stampa
  • Pontificia Accademia per la Vita, L’humana communitas nell’era della pandemia: riflessioni inattuali sulla rinascita della vita. Leggi (22 luglio 2020 )
  • Pietro Polito, Dove andrà la cultura dopo quarantena? Per una critica liberale della cultura. Leggi su Volere la Luna (07 Luglio 2020 )
  • Massimo De Carolis, Il virus della solitudine. Leggi su Centro Studi Sereno Regis (da il Manifesto) (04 Luglio 2020 )
  • Vincenzo Balzani, Un chimico agli Stati Generali. Leggi su ilblogdellasci (Società Chimica Italiana) (23 giugno 2020 )
  • Pietro Polito, Elogio dell’attenzione: il messaggio della nonviolenza. Leggi su Cronache Culturali del Centro Piero Gobetti (22 giugno 2020 )
  • Iacopo Scaramuzzi, Coronavirus, Slavoj Zizek: non esiste un ritorno alla normalità. Leggi su La Stampa (20 maggio 2020 )

#ITINERARIAPERTI.

Leggi comodamente da casa alcuni degli ultimi numeri pubblicati di "Itinerari"...

magazine-2248038_ok
In questo tempo segnato da molte limitazioni e difficoltà, abbiamo deciso di mettere a disposizione gratuita tutti i numeri del 2019 della nostra rivista Itinerari. Chi desiderasse sostenerne il lavoro, può farlo abbonandosi.

Disponibile la scheda descrittiva del n. 2/2020, Spiritualità e responsabilità politica.

La nostra rivista ITINERARI

"ITINERARI ed esperienze di cristiani nel mondo operaio" è la rivista trimestrale pubblicata dal Centro Studi.

Nata nel 1985 dall’esigenza di possedere uno strumento di riflessione e di sostegno culturale alla presenza dei cristiani nel mondo del lavoro, la rivista è andata sviluppandosi e ampliandosi nel tempo, giungendo a rivolgersi, per l’eterogeneità dei contenuti, a chiunque sia interessato ad approfondire il tema del lavoro nella sua dimensione sociologica, etica e religiosa.

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sulle nostre iniziative!


Ho letto la privacy e accetto i termini


Le origini

I l Centro Studi Bruno Longo è stato fondato nel maggio del 1986, ed è intitolato a Bruno Longo, presidente nazionale della GiOC (Gioventù Operaia Cristiana) dal 1983, prematuramente scomparso in un incidente stradale nel luglio del 1984. L’esperienza, il cammino da giovane apprendista che scopre nello studio e nella riflessione la possibilità di emanciparsi e vivere con protagonismo il confronto con la realtà sociale e lavorativa, rappresentano il significato e gli obiettivi del Centro Studi.

Il Centro è sorto per iniziativa di un gruppo di giovani e di adulti che fanno riferimento alla GiOC, ai CMO (Cristiani nel Mondo Operaio), ai preti operai, a militanti impegnati in attività sociali di base.


Il nostro Statuto (PDF)

La gestione

L ’attività del Centro è programmata da un gruppo di responsabili, in prevalenza laici e alcuni religiosi, impegnati a vario titolo nel mondo del lavoro e in quello ecclesiale.

La gestione quotidiana è coordinata dal Presidente Oreste Aime, dal Direttore Salvatore Passari e dal Segretario Paolo Rocco.

Promozione culturale e iniziative

Il Centro promuove, su propria iniziativa o in collaborazione con altre realtà di base, attività culturali, di studio e di dibattito sulla condizione dei lavoratori e sul rapporto tra la società, il mondo del lavoro e le realtà territoriali ed ecclesiali, alla luce dei mutamenti in corso e in riferimento ai valori di giustizia e promozione umana.

A tal fine:

  • stimola la ricerca culturale attraverso seminari ristretti e gruppi di studio;
  • gestisce incontri e corsi di formazione;
  • organizza convegni e dibattiti pubblici di divulgazione per permettere il confronto tra esperti, militanti giovani e adulti, religiosi, ecc.

Il nostro PROGETTO

Le linee direttrici per realizzare il nostro progetto:
  • allargare la partecipazione attraverso una forma associativa;
  • delineare programmi annuali con una qualche specializzazione (lavoro e persona, spiritualità e società, figure importanti…);
  • trovare i fondi presso istituzioni e fondazioni bancarie;
  • proseguire e diffondere l’attività editoriale di Itinerari.