Forum di Etica Civile.
Buone pratiche di solidarietà, di giustizia e di promozione del bene comune.

A ll’inizio del 2016 il Centro Studi Bruno Longo è stato invitato a far parte di una rete nazionale di realtà dell’associazionismo culturale, sociale ed educativo che condividono un percorso comune sul tema dell’Etica Civile. Con varie declinazioni e in diversi contesti, si tratta di un ambito di lavoro in cui il Centro Studi è impegnato con passione.

L’impulso deriva dalla convinzione che, nonostante le criticità della situazione politica e sociale, la società civile italiana è ricca di esperienze positive capaci di tradursi, soprattutto in ambito locale, in buone pratiche di solidarietà, di giustizia e di promozione del bene comune, del senso del “collettivo”.

I soggetti promotori e gli ambiti di lavoro


La rete dei soggetti promotori, andata ampliandosi nel tempo, ad oggi è così costituita:

  • Azione Cattolica giovani (Roma)
  • Associazione Cercasi un fine (Bari)
  • Centro Internazionale Studenti Giorgio La Pira (Firenze)
  • Centro Studi Bruno Longo (Torino)
  • Federazione Universitaria Cattolica Italiana – FUCI (Roma)
  • FOCSIV – Federazione degli Organismi Cristiani Servizio Internazionale Volontario (Roma)
  • Fondazione Finanza Etica (Firenze)
  • Fondazione Lanza (Padova)
  • Istituto di Diritto internazionale della pace Giuseppe Toniolo (Roma)
  • Istituto di Formazione Politica Pedro Arrupe (Palermo)
  • Lega Missionaria Studenti
  • Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale – MEIC
  • Movimento dei Focolari in Italia
  • Movimento Eucaristico Giovanile (Progetto Umbertata)
  • Opera per la Gioventù Giorgio La Pira
  • Rivista Aggiornamenti Sociali (Milano)
  • Rivista dell’Associazione "Incontri" (Firenze)
  • Rivista Il Regno (Bologna)
A partire dal 2016 si sono così avviati un cammino condiviso e una sinergia fra tali soggetti, ciascuno con la propria ricchezza di saperi, esperienza e buone pratiche di cittadinanza attiva, di solidarietà, accoglienza ed educazione alla legalità. Ciò allo scopo di rafforzare ed ampliare a livello locale gli strumenti e le competenze di ciascun ente nelle azioni sul proprio territorio, sempre nell’ambito della propria mission e specificità di intervento.

Alla base del tema dell’etica civile è appunto presupposto quello della cittadinanza, vale a dire la consapevolezza di (dover) essere cittadini attivamente e responsabilmente coinvolti nella valorizzazione e nella cura dei beni comuni - non solo ambientali ma anche sociali, culturali e inerenti alla legalità.

Se infatti etica significa chiedersi “che cosa è giusto”, costruire un’etica civile significa articolare tale interrogativo nello spazio pubblico e nelle molte domande che in esso emergono. Che cos’è una vita assieme secondo giustizia?

I principi ispiratori del progetto sono ben illustrati nell'editoriale del numero di febbraio 2016 della rivista Aggiornamenti Sociali (PDF)

La rete costituitasi, alla luce della diversità delle competenze, ha individuato 4 macro aree di lavoro: 1) politica; 2) economia e ambiente; 3) fede e religioni; 4) comunicazione, educazione e formazione. Il Centro Studi Bruno Longo colloca il proprio contributo tendenzialmente fra la terza e la quarta macro area.

Leggi le origini della riflessione sull’etica civile e i documenti pubblicati


Le principali attività del Forum si sostanziano, oltre che in pubblicazioni editoriali, nello svolgimento di seminari regionali e di Forum nazionali.

https://forumeticacivile.com/etica-civile-tappe-di-un-percorso/

Scopri i programmi dei Forum nazionali di Etica Civile


Il Forum del 2017 è stato preceduto e prosegue di fatto con una condivisione di materiale, esperienze e pratiche. Il portale del Forum, infatti, è al tempo stesso sia piattaforma di condivisione per le realtà locali aderenti al Forum, sia pubblico accesso ai percorsi che sono stati fatti o che sono in fase di attuazione. È quanto è stato ratificato con il Patto per un’etica civile, presentato alla conclusione dei lavori. Il testo è stato sottoscritto, oltre che dai promotori, da 23 realtà associative e da numerose persone singole. Ciascuna realtà locale, nel proprio territorio, secondo la propria vocazione e finalità per cui è costituita, si impegna in tal modo a contribuire alla costruzione di una città accogliente e funzionale per l’incontro tra le diversità, siano esse socio-culturali, religiose o economiche.

Scarica il Patto per un’etica civile (PDF)

Il 16 e 17 novembre 2019 si è conclusa a Firenze, con la firma del “Patto tra le generazioni” da parte di tutti i soggetti promotori, la terza edizione del Forum di Etica Civile.

Scarica il Patto tra le generazioni (PDF)

Vai al portale del Forum

https://forumeticacivile.com/